Share This:

Un chiosco automatizzato senza cassieri né camerieri da Shake Shack

La catena americana di fast food Shake Shack (https://www.shakeshack.com/ ), nata a Madison Square Park appena 13 anni fa e trasformatasi in un colosso da 136 punti vendita in tutto il mondo, sta lanciando il primo chiosco automatizzato nella zona Astor Place di New York.

Quello che già era un punto vendita della catena è stato ristrutturato in modo da non necessitare di personale esterno alla cucina (cassieri, camerieri e inservienti) né di pagamento in contanti.

 

 

Ma come funziona?

I clienti potranno effettuare l’ordinazione tramite l’uso di un display touchscreen e, non appena l’ordinazione sarà pronta, si riceverà un messaggio sullo smartphone. Questo è sicuramente molto comodo non per diminuire le code e offrire un’esperienza più efficiente e user friendly.

Qualche inserviente in realtà rimarrà: i cuochi e gli Hospitality Champs, dipendenti Shake Shack che daranno una mano nell’effettuazione dell’ordine ai meno avvezzi alla tecnologia.

Lo Shake Shack di Astor Place sarà un parco giochi in cui sperimenteremo e impareremo i bisogni sempre in cambiamento dei nostri clienti – ha spiegato il Ceo di Shake Shack Randy Garuttirappresenta la nostra dedizione all’innovazione e a partorire il meglio per chi lavora con noi e per i clienti”.

 

 

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore . Scopri di più qui

Leggi articolo precedente:
Pagamenti tramite smartphone: Satispay conquista la GDO prima con Esselunga e ora anche con Coop

Grazie alla partnership di Coop e Esselunga con Satispay è possibile pagare tramite smartphone e senza obbligo di utilizzo della...

Chiudi