Share This:

 

Satispay

Satispay (https://www.satispay.com/it/ ) è un’applicazione che consente di pagare tramite smartphone nei negozi convenzionati (sia fisici, che online), effettuare ricariche telefoniche o donazioni e inviare denaro ai contatti della propria rubrica.

Secondo quanto ha dichiarato Alberto Dalmasso CEO di Satispay: «Le collaborazioni che abbiamo stipulato fino ad ora confermano l’attenzione del mondo GDO rispetto alla nostra soluzione di pagamento. Ancora di più, confermano come tutti, dai piccoli esercenti indipendenti ai più grandi operatori leader, siano ormai pronti ad abbracciare soluzioni di pagamento innovative e indipendenti».

 

Fonte immagine: startupitalia (http://startupitalia.eu/ )

 

Esselunga e Satispay

Già Esselunga, prima di Coop, aveva stilato un accordo con Satispay (a giugno 2017) per consentire ai suoi clienti di pagare la spesa con lo smartphone: i clienti sono chiamati a selezionare il punto vendita in cui si trovano (sebbene con la geolocalizzazione lo store in cui ci si trova compare già come il primo della lista), digitare l’importo e inviare il pagamento.

Da luglio 2017 è iniziata la diffusione del sistema nei vari store: il piano prevede, partendo da Milano, di esportare la possibilità di pagare tramite Satispay in ben 154 punti vendita Esselunga, dislocati in Lombardia, Toscana, Emilia-Romagna, Piemonte, Veneto, Liguria e Lazio.

E per il futuro su cosa sta lavorando Esselunga?

Come ha dichiarato Luca Sorichetti, Direttore Information Technology di Esselunga al convegno dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail del Politecnico di Milano: «Ci stiamo impegnando per raccontare di più: il digitale è un ottimo veicolo per raccontare storie in modo multimediale, per spiegare per esempio quello che c’è dietro un prodotto, la sua filiera, la sua qualità. Anche il social ci aiuterà in questo, a informare, coinvolgere, spiegare: non ci siamo ancora mossi in quest’ambito ma ci stiamo ragionando. In generale la direzione è chiara, i servizi digitali saranno sempre più “integrati” nelle modalità stesse con cui ci proponiamo quotidianamente ai nostri clienti».

 

Ora anche Coop ha aderito al pagamento tramite smartphone

Oltre che tramite bancomat e carta di credito, i clienti dei supermercati e ipermercati della cooperativa potranno scegliere di pagare attraverso l’app di Satispay scaricata sul proprio smartphone.

Per ora l’accordo è solo agli inizi ma si prevede di integrare il servizio in tutti e 57 i punti vendita della Lombardia e nei 43 della Liguria.

Alfredo De Bellis, Vice Presidente di Coop Lombardia, ha commentato: «Aderire a un circuito come Satispay per Coop ha una triplice valenza. Innanzitutto significa guardare sempre avanti per offrire ai nostri clienti la migliore esperienza d’acquisto possibile, dall’ingresso fino all’uscita dal supermercato. Poi significa contribuire alla diffusione di un sistema di pagamento come Satispay, nato in Italia sulla base delle più innovative tecnologie, proponendolo ai nostri clienti e ai nostri soci (che oggi sono più di 8,5 milioni) come un ulteriore modo di interpretare la nostra responsabilità sociale. Infine favorire la diffusione di questo sistema, significa facilitare la legalità, oltre che l’accesso democratico per tutti a un mondo di offerte, chiare e convenienti».

 

Pagamenti tramite smartphone: cosa c’è da sapere?

Come he evidenziato già un anno fa (2016) Gianni Fantasia, a.d. di Nielsen Italia: «L’esperienza dei mercati emergenti costituisce un punto imprescindibile per sviluppare anche in Europa la cultura del mobile. Ciò a cui siamo chiamati è un radicale cambiamento di visione del mondo dei consumi. Nello stesso tempo è necessario uno sforzo delle catene di distribuzione per permettere un servizio di pagamenti via mobile adeguato alle aspettative. Occorrono, inoltre, garanzie di sicurezza e risparmi sulle commissioni per le operazioni bancarie. L’obiettivo deve sempre essere quello di costruire la fiducia del cliente; in quest’ottica occorre fornire una buona ragione perché i consumatori si orientino verso i sistemi di pagamento via mobile».

Non è una novità che gli smartphone rappresentino uno dei più importanti canali di acquisto per i clienti finali e questo trend non è assolutamente destinato a rallentare. Ecco perché è bene adottare scelte ben precise a livello tecnologico a favore di soluzioni che facilitino i pagamenti con lo smartphone.

Basti pensare che 2 consumatori su 3 si informano online prima di acquistare un prodotto (Fonte: Net Retail – Netcomm). Inoltre su un campione di oltre 30 milioni di internet user, il 31% utilizza per navigare sul web un solo device, il 69% uno o più device (Fonte: Survey CAPI-Doxa).

Perciò niente più scuse: i retailer sono chiamati a innovare!

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore . Scopri di più qui

Leggi articolo precedente:
L’adv robotica 3D by Coca-Cola

L'adv robotica 3D by Coca-Cola è mega schermo composto da 1.760 display a LED capaci di muoversi avanti e indietro...

Chiudi