Share This:

 

Trasforma il lunotto della tua auto in un digital signage

La startup statunitense Grabb-it ha sviluppato una tecnologia in grado di trasformare i lunotti laterali delle auto in schermi di digital signage, ovvero in monitor che riproducono video e annunci pubblicitari rivolti a chiunque si trovi lungo la strada.

Il progetto è stato pensato prevalentemente per i veicoli impiegati nei servizi di ride sharing, ma il finestrino-monitor è applicabile a qualunque autoveicolo che si renda disponibile, comportando un guadagno per il suo proprietario.

 

Ma come funziona?

Attraverso l’apposita piattaforma (https://grabb.io/) è possibile registrarsi sia come cliente, sia come guidatore. Una volta che si è reso il proprio veicolo disponibile, sarà Grabb-it direttamente a occuparsi dell’installazione dello schermo sul lunotto dell’auto, senza costo alcuno per il proprietario del mezzo. Per l’autista non sarà mai possibile spegnere lo schermo o gestire/interagire con i suoi contenuti, ma il finestrino continuerà a funzionare normalmente (sarà ancora possibile alzare ed abbassare il vetro).

Ad un brand che volesse usufruire di Grabb-it, invece, basterà iscriversi sulla piattaforma, creare una o più campagne, caricare e gestire i contenuti, associare un budget, scegliere l’area geografica, il periodo e la fascia oraria di proiezione nonché lanciare la campagna.

Attraverso la propria dashboard, inoltre, il cliente potrà sempre consultare le statistiche delle campagne, gestirle e visionare lo storico delle precedenti azioni promozionali.

 

Ma come si fa a valutare l’efficacia di una campagna Grabb-it?

Grabb-it è in grado di quantificare indicativamente quanti utenti hanno avuto modo di visionare i banner proiettati sul lunotto di ciascuna auto che fa parte del circuito. Questo attraverso un sistema di sniffing wifi anonimo, che è in grado di intercettare gli smartphone dei passanti, conteggiandone il numero.

Grazie alla rilevazione degli spettatori, è possibile tracciare le aree geografiche e le fasce orarie più potenziali per i brand che decidono di avvalersi di Grabb-it come canale promozionale.

 

Qual è il vantaggio per gli autisti?

Per gli autisti privati entrare a far parte del circuito Grabb-it, significa accedere a una fonte di guadagno extra, stimata in circa 300 dollari al mese (su una stima di una media lavorativa di 40 ore a settimana passate prevalentemente alla guida).

È vero che tale entrata, da sola, non è sufficiente a garantire il sostentamento di una persona, ma, per chi lavora prevalentemente su un mezzo di trasporto di sua proprietà, potrebbe rivelarsi un’ottima entrata extra “a costo e a sforzo zero”, utile per coprire, ad esempio, i costi di carburante e/o di mantenimento del proprio veicolo.

 

Perché un brand dovrebbe avvalersi di Grabb-it per la propria promozione?

Per ora è stata attuata una sperimentazione con una trentina di veicoli per le Strade di San Francisco. I risultati sono stati ottimi: il 43% dei soggetti intervistati (spettatori delle promozioni) ha dichiarato di ricordarsi delle inserzioni viste sui lunotti delle auto e il 22% ricordava perfettamente il nome dei brand visti negli spot.

 

Articoli simili:

 

 

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore . Scopri di più qui

Leggi articolo precedente:
Anche il marketing immobiliare si fa virtuale

L’avvento della comunicazione digitale e la definizione di strategie omnichannel hanno influenzato anche il settore immobiliare. Scopri le innovazioni in...

Chiudi