Share This:

Augmented Climbing Wall, in che cosa cosiste?

È una parete da arrampicata interattiva che grazie ad una combinazione di proiezioni grafiche e tracciamento del corpo, dà la possibilità di allenarsi tramite diverse applicazioni e giochi interattivi. Insomma, è un modo nuovo e rivoluzionario di allenarsi, imparare e divertirsi!

La parete con la Realtà Aumentata è studiata per qualsiasi tipo di muro, purché ci sia lo spazio e lo spessore sufficiente a sostenere i vari ciottoli e sarà possibile creare percorsi differenti.

Augmented Climbing Wall è stata progettata e realizzata da uno spinoff del dipartimento di Game Research dell’Università Aalto in Finlandia.

I percorsi di “arrampicata interattiva” disponibili

Attualmente il sistema presenta quattro percorsi di arrampicata differenti:

Augmented Problems:

consente di pianificare il proprio percorso di arrampicata e poi di proiettarlo sulla parete per eseguire l’esercizio. Consente inoltre di avere dei feedback sulla performance (come il tempo di esecuzione) e di permettere ad altri utenti di utilizzare il proprio percorso pianificato.

Whack- A-Bat:

è un percorso ludico, pensato per adulti e bambini, in cui uno o più utenti sono chiamati ad arrampicarsi per colpire il più velocemente possibile dei pipistrelli virtuali che vengono proiettati in maniera randomica sulla parete di arrampicata.

Sparks:

è un percorso ludico di sfida in cui si è chiamati ad arrampicarsi seguendo il percorso prestabilito ma senza toccare l’elettricità (che ovviamente è solo proiettata virtualmente), pena l’eliminazione dalla gara.

Climball: 

è un gioco di gruppo che ibrida air hockey, pinball e arrampicata. In questo esercizio, infatti, vince chi spinge la palla nel campo avversario, oppure, nel caso si giochi a squadre, vince chi riesce a tenerla più a lungo possibile sul muro.

Augmented Climbing Wall, cosa dobbiamo aspettarci in futuro?

Il progetto ad oggi è tutt’altro che ultimato: la parete a Realtà Aumentata è in continuo sviluppo e viene costantemente implementata con nuovi percorsi.

Inoltre, in futuro, il servizio verrà fornito anche in modalità cloud, così da poter controllare e monitorare le proiezioni sulla parete di arrampicata anche in remoto.

Augmented Climbing Wall è un’idea molto interessante e originale, che sicuramente prenderà piede nelle palestre più innovative e di tendenza.

Il progetto dimostra che la realtà aumentata non è solo un’attrazione da “nerd” che spinge alla sedentarietà, bensì può essere impiegata per allenarsi in modo originale e divertente, in compagnia o da soli.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore . Scopri di più qui

Leggi articolo precedente:
Interactive table a proiezione. Il caso del ristorante Inamo di Londra

All'Inamo di Londra sono in uso gli Interactive table a proiezione: sui tavoli vengono proiettate immagini come fosse uno schermo...

Chiudi